240mila euro per l’avviso pubblico destinato all’erogazione di un contributo una tantum a favore degli orfani di vittime di femminicidio

Avviso Pubblico per la presentazione delle domande relative a: “Contributo una tantum a favore degli  orfani di vittime di femminicidio”

Destinatari del contributo: orfani di madre vittima di femminicidio, avvenuto nella regione Lazio a partire dal 1° gennaio 2012, in possesso, alla data di presentazione della domanda, dei seguenti requisiti: età fino a 29 anni compiuti (29 anni e 364 giorni) , residenza nella regione Lazio.

Sono esclusi dal presente avviso i beneficiari del contributo una tantum di sostegno erogato a valere sull’ Avviso approvato con determinazione n. G 13901del 23 novembre 2016, n. che si è concluso il 30 giugno 2016.

Possono partecipare: il soggetto destinatario del contributo se ha compiuto il 18° anno di età; il genitore del minore in qualità di esercente della patria potestà esclusivamente nel caso in cui non sia autore, indagato o imputato, del reato di femminicidio; il tutore del minore o soggetti terzi individuati da un decreto di affido, anche temporaneo, sulla base di un provvedimento del Giudice Tutelare o del Tribunale per i minorenni.

Presentazione delle domande: L’avviso pubblico opera con procedura a sportello con scadenza il 30 ottobre 2018. Le domande accolte a partire dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul sito di Bic Lazio e fino al termine ultimo fissato al 30 ottobre 2018, saranno istruite in ordine cronologico e finanziate fino ad esaurimento delle risorse stanziate.

Per leggere il bando completo clicca qui: Avviso Pubblico per la presentazione delle domande relative a Contributo una tantum a favore degli orfani di vittime di femminicidio

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *