4 milioni di euro per l’avviso pubblico “Bonus Assunzionale per le Imprese”

Approvazione dell’Avviso pubblico “Bonus Assunzionale per le Imprese” destinato a sostenere ed incentivare le imprese ad assumere nell’ambito del POR LAZIO FSE 2014/2020

Risorse totali disponibili: 4 milioni di euro

Beneficiari: le imprese che assumono a decorrere dal 1 gennaio 2018 con contratto di lavoro a tempo indeterminato anche part time per un importo massimo di 8 mila euro, con contratto di lavoro a tempo indeterminato o determinato anche part time qualora il destinatario provenga da un percorso di politica attiva promosso dalla Regione Lazio a valere sui POR FSE 2014/2020

Requisiti dei lavoratori assunti
Per accedere all’aiuto, l’impresa deve aver assunto lavoratori in possesso di almeno uno dei seguenti
requisiti:
a) Persone di età compresa tra 24 e 50 anni prive di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi4;
b) Persone disoccupate o prive d’impiego (art. 19 D.Lgs 150/2015 e circolare INPS 34/2015) di età non superiore a 24 anni;
c) Persone disoccupate o prive d’impiego (art. 19 D.Lgs 150/2015 e circolare INPS 34/2015) con più di 50 anni di età;
I lavoratori di cui ai punti a) b) e c), ivi inclusi gli stranieri in possesso di regolare permesso di soggiorno, assunti con i benefici del presente Avviso devono essere residenti nel Lazio o iscritti presso un Centro per l’Impiego del Lazio.                                                                                                                          Per poter beneficiare del contributo fino al 75% del costo salariale annuo, fermo restando gli importi dei
massimali fissati all’art. 3, il neoassunto, residente nel Lazio o iscritto in un Centro per l’Impiego del Lazio, deve essere un lavoratore con disabilità ai sensi dell’art. 1 della legge 68/1999 e s.m.i.5 Con riferimento ai punti b) e c) non è richiesta anzianità di disoccupazione

Il contributo di cui all’Avviso non viene concesso alle imprese che assumono lavoratori a seguito di un percorso formativo finanziato con l’Avviso “Interventi rivolti alla qualificazione delle risorse umane a favore della creazione di nuova occupazione delle imprese del Lazio” di cui alla Determinazione n. G15763 del 15/12/2015 e s.m.i.

I lavoratori assunti e per i quali viene chiesto l’aiuto devono essere impiegati presso sedi operative dell’impresa richiedente il contributo ubicate nel territorio della regione Lazio. Con riferimento ad imprese operanti in settori economici per i quali è prevista una allocazione dei lavoratori su più sedi operative, come ad esempio per le imprese edili, dovrà essere attestata la prevalenza del lavoratore su sedi produttive ubicate nel territorio della regione Lazio. Si considera prevalente l’impiego del lavoratore qualora per almeno 15 giornate/mese sia stato impiegato in una sede ubicata nel territorio della Regione Lazio.

Le Imprese che abbiano beneficiato o beneficeranno del Bonus occupazionale di cui alla Determinazione dirigenziale 02/05/2017, n. GG05654 non possono usufruire dei benefici previsti dal presente Avviso per lo stesso lavoratore

Gli aiuti concessi con il presente Avviso non sono compatibili con l’incentivo disposto dall’art 10-bis della L.92/2012 che prevede, nel caso di assunzione di lavoratori titolari di NASPI, un incentivo pari al 20% dell’indennità mensile residua che sarebbe stata corrisposta al lavoratore.

Presentazione delle domande: dal 1° marzio 2018 ed entro il 31 gennaio 2019, per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018.

Per leggere il bando completo clicca qui: Avviso pubblico Bonus Assunzionale per le Imprese compressed

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *