Approvato emendamento a sostegno del Mof di Fondi, obiettivo puntare allo sviluppo

Il consiglio regionale ha approvato l’emendamento che ho presentato insieme al consigliere regionale del Pd, Enrico Forte, alla proposta di legge 184/2014“Disposizioni di razionalizzazione normativa e di riduzione delle spese regionali”. L’emendamento, che punta a favorire il rilancio del centro agroalimentare di Fondi, prevede che la Regione Lazio concorre, anche mediante conversione dei crediti derivanti dall’accertamento del lodo arbitrale intervenuto tra la Regione Lazio medesima e la Imof Spa, all’aumento del capitale sociale della società risultante dalla fusione tra la Imof Spa e la Mof spa, individuato sulla base di un piano di rilancio presentato dall’organo amministrativo della società, la quale lo sottopone ad un’analisi di fattibilità effettuata da un soggetto terzo ed indipendente. La Giunta regionale, inoltre, è autorizzata a modificare l’atto di concessione sottoscritto con Imof spa e Mof spa, al fine di prevedere, ove necessario, che le spese di manutenzione straordinaria dell’immobile di proprietà regionale siano poste a carico della regione medesima. Si tratta di un provvedimento che mira a dare ulteriore ossigeno al mercato ortofrutticolo di Fondi a seguito della risoluzione del contenzioso con la Regione e in un’ottica di rilancio progressivo per quello che rappresenta un punto di riferimento dell’economia nella provincia di Latina e di tutto il Lazio. Serviva un’azione incisiva e questo è un ulteriore passo verso la risoluzione dei nodi che in questi anni hanno rallentato e reso difficoltoso lo sviluppo del Mof a danno delle imprese che vi operano e dell’indotto. Il Mof è il secondo centro di distribuzione agroalimentare all’ingrosso d’Europa, dopo quello di Parigi. Il Mercato Ortofrutticolo di Fondi è il più grande e moderno centro italiano di concentrazione, condizionamento e smistamento di prodotti ortofrutticoli. La sua collocazione tra Roma e Napoli lo rende la principale piattaforma logistica tra il nord e il sud Europa e il centro di riferimento sia per l’Italia che per la grande distribuzione. Sostenere il Mof significa sostenere l’occupazione e le centinaia di aziende che operano in un settore traino della nostra economia come l’agroalimentare. Il Mof di Fondi è il cardine della filiera agroalimentare di eccellenza. Non è possibile investire e far nascere nuove aziende agricole in un clima di incertezza. È indispensabile che la politica metta al centro della propria azione lo sviluppo dell’agroalimentare, che nel Lazio e nella provincia di Latina rappresenta l’elemento centrale della sua struttura economica e occupazionale. Stiamo lavorando per ridare dignità alle aziende che il Mof rappresenta e l’approvazione di questo emendamento lo dimostra.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *