Autostrada Roma – Latina e bretella Cisterna – Valmontone, progetto rilanciato da emendamento al DEFR 2020

Considero un passo avanti nella direzione giusta l’approvazione dell’emendamento al DEFR 2020 presentato dal sottoscritto sulla realizzazione del Corridoio Intermodale Roma-Latina e del collegamento autostradale Cisterna-Valmontone.
Anche in sede di documento economico finanziario ho ritenuto opportuno che vi fosse un riferimento esplicito a quest’importante opera infrastrutturale.
Nella riformulazione si mette in evidenza l’importanza dell’intero progetto comprendente l’autostrada e la bretella, ovvero ‘arterie cruciali per migliorare la mobilità in tutto il Lazio’ e che ‘avranno come fornitore di servizi la Società Autostrade per il Lazio spa’.
Si tratta di un intervento che avrà ricadute notevoli sulla mobilità dei cittadini, delle imprese, delle merci, nonché sulla sicurezza della circolazione stradale.
Riconosco che il presidente Zingaretti che ha sempre detto che queste opere rientrano fra quelle prioritarie di questa regione. Da tempo però ho lanciato l’allarme sul rischio che questa operazione finisca in un binario morto.
L’iter procedurale resta incerto, a partire dalla gara sospesa e ancora sub-judice. Ma soprattutto fra 10 mesi scadrà il vincolo preordinato di esproprio. La reiterazione del vincolo è strumento fondamentale per la realizzazione dell’opera: alla scadenza infatti, non solo sorgerebbero ulteriori ostacoli, ma verrebbe meno definitivamente la possibilità dell’occupazione d’urgenza. Per questo non possiamo più perdere tempo.
Siamo dunque arrivati alla fase cruciale, quella delle decisioni definitive. Mi auguro che l’iter per la realizzazione del Corridoio intermodale Roma-Latina e della bretella Cisterna-Valmontone si concluda il prima possibile

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *