Avviso pubblico per la concessione di contributi regionali di cui al Fondo in favore dei soggetti interessati dal sovraindebitamento o vittime di usura o di estorsione

Determinazione 11 gennaio 2021, n. G00063
Approvazione “Avviso pubblico per la concessione di contributi regionali di cui al Fondo in favore dei soggetti interessati dal sovraindebitamento o vittime di usura o di estorsione” – art. 2 – della legge regionale n. 14 del 2015 e successive modifiche e della DGR 948 del 4 dicembre 2020. Importo complessivo pari ad euro1.130.000,00 – Esercizio finanziario 2020.

In attuazione della legge regionale 14/2015 e della deliberazione della Giunta regionale n. 948 del 04 dicembre 2020, con il presente Avviso pubblico la Regione Lazio promuove, attraverso la concessione di contributi tesi a favorire il reinserimento delle vittime del reato di usura e/o di estorsione nell’economia legale, il sostegno dei soggetti che a causa delle difficoltà di accesso al credito siano potenziali vittime del reato di usura.

Sono destinatari dei contributi di cui al presente Avviso, secondo quanto meglio specificato nei successivi articoli e purché iscritti nell’Elenco regionale dei Confidi, delle Associazioni e delle Fondazioni antiusura costituito ai sensi dell’articolo 13 della l.r. 14/2015 e della determinazione n. G05967/2016 e successive modifiche e integrazioni:
a)  le Fondazioni e le Associazioni riconosciute per la prevenzione del fenomeno dell’usura, di cui all’articolo 15, comma 6, della legge 108/96 e successive modifiche;
b)  le Associazioni e le Fondazioni antiracket e antiusura, di cui al D.M. 24 ottobre 2007, n. 220, come da ultimo modificato dal D.M. 30 novembre 2015, n. 223, iscritte nell’elenco prefettizio a far data dal 1° gennaio 2020.

Sono beneficiari delle misure e degli interventi previsti dal presente Avviso, purché abbiano la residenza e operino nel territorio regionale e secondo quanto meglio specificato nei successivi articoli, i soggetti di seguito riportati, vittime del reato di usura e/o di estorsione e potenziali vittime del reato di usura:
a)  persone fisiche;
b)  piccole e medie imprese, incluse le microimprese, come definite dal decreto del Ministro delleAttività Produttive 18 aprile 2005, ad eccezione di quelle che praticano il gioco d’azzardo ai sensi dell’articolo 2 della l.r. 5/2013

L’istanza deve essere presentata esclusivamente mediante posta elettronica certificata al seguente indirizzo lottausura@regione.lazio.legalmail.it.
Nell’oggetto della PEC contenente l’istanza e la documentazione deve essere riportata la seguente dicitura: “Avviso Pubblico l.r. 14/2015 – Annualità 2020”.
L’istanza deve pervenire, pena esclusione, entro e non oltre il giorno 26 marzo 2021, ore 14:00.

Per scaricare il bando, clicca qui:

Avviso proroga termini al giorno 26 marzo 2021 ore 14

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *