Avviso pubblico per la valorizzazione dei luoghi della cultura del Lazio

Il presente Avviso pubblico ha ad oggetto la concessione di contributi regionali per interventi di valorizzazione dei Luoghi della Cultura del Lazio sulla base delle Linee guida approvate con la Deliberazione n. 835 del 18.12.2018 con riferimento all’Azione cardine Sistemi di valorizzazione del patrimonio culturale in aree di attrazione.

Obiettivo: sostenere interventi per il miglioramento e l’adeguamento dei livelli e delle condizioni di fruibilità e accessibilità dei luoghi della cultura destinati alla pubblica fruizione e sviluppare le politiche di valorizzazione in rete riconoscendo misure di premialità agli interventi relativi a luoghi della cultura inseriti nei sistemi esistenti, e altresì ai luoghi che intendano aderire agli stessi sistemi o proporne di nuovi.

Dotazione finanziaria: euro 3.460.000.

I contributi verranno concessi in conto capitale per un importo non superiore all’80% del costo totale ammissibile per i soggetti pubblici e al 50% del costo totale ammissibile per i soggetti privati. Il contributo regionale massimo concedibile non potrà in ogni caso superare € 300.000.

Il presente avviso è rivolto ai seguenti luoghi della cultura: Musei e Biblioteche di ente locale, accreditati nell’Organizzazione museale regionale (OMR) e nell’organizzazione bibliotecaria regionale (OBR) al momento della presentazione della domanda; Musei e Biblioteche di ente locale istituiti ma non ancora accreditati in OMR o OBR (in questo caso saranno ammissibili a finanziamento i soli progetti finalizzati a raggiungere uno o più degli standard previsti dall’organizzazione museale o bibliotecaria regionale per l’accreditamento (di cui alla DCR 102/2002)); archivi di ente locale istituiti; Musei e Biblioteche di interesse locale accreditati nell’Organizzazione museale regionale (OMR) e nell’organizzazione bibliotecaria regionale (OBR) al momento della presentazione della domanda; Aree e Parchi archeologici o Complessi monumentali, istituiti e di proprietà di soggetti pubblici, o assegnati a soggetti pubblici per un periodo non inferiore a 10 anni dalla data di presentazione della domanda; luoghi di cui ai precedenti punti, ancora da istituire, di proprietà di enti locali o assegnati a enti locali per un periodo non inferiore a 10 anni dalla data di presentazione della domanda.

Presentazione delle domande: dal proprietario o dall’eventuale soggetto gestore (secondo determinate condizioni espresse) di uno dei luoghi della cultura descritti.
Non sono ammissibili domande presentate da Roma Capitale.
Per ogni luogo della cultura può essere presentata un’unica domanda di contributo. Sono quindi ammissibili più domande presentate da un medesimo soggetto, purché riguardanti luoghi della cultura diversi.

Presentazione delle domande: entro il 27 marzo 2019.

Per consultare il bando cliccare qui:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *