Bambino Gesù centro d’eccellenza mondiale, impianto bronco 3D a bimbo di 5 anni motivo di orgoglio per tutta la sanità romana e laziale

Rivolgo le mie più sincere congratulazioni al Bambino Gesù e al team di medico-chirurgico di questo ospedale centro d’eccellenza mondiale, per il delicato intervento su un bimbo di 5 anni al quale è stato impiantato un bronco stampato in 3D. Si tratta della prima operazione eseguita in Italia ed in Europa e deve essere motivo di grande orgoglio per tutta la sanità di Roma e del Lazio. Fortunatamente la nostra sanità può ancora reggersi grazie alla bravura di professionisti di grande livello come il dottor Adriano Carotti, responsabile dell’Unita’ di Funzione di Cardiochirurgia Complessa con Tecniche Innovative del Bambino Gesù, che si è avvalso della collaborazione deii chirurghi delle vie aeree del Laryngo-Tracheal Team, diretto dal dottor Sergio Bottero. Sono queste le notizie che vorremmo leggere tutti i giorni. E’ la dimostrazione che l’assistenza sanitaria nel Lazio nonostante i tagli, il commissariamento, i disservizi, può vantare dei picchi di eccellenza, purtroppo poco percepiti dagli stessi cittadini

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *