Buona scuola a tutti

Tra oggi e domani circa 700mila ragazzi, nel Lazio, tornano sui banchi di scuola. O meglio “tra” i banchi di scuola. Tantissimi giovani supereranno la porta di ingresso delle scuole. Alcuni lo faranno con timore, altri con entusiasmo. Ma per tutti è una nuova avventura che li aiuterà a costruire quel ponte che si chiama vita. A loro, ai loro genitori, a tutti gli insegnanti rivolgo i più sinceri auguri e l’invito a non perdere un solo istante di questi giorni che domani diventeranno i custodi di un patrimonio fatto di cultura, di istruzione e di crescita da cui non si separeranno mai. Ecco, godetevi fino in fondo ogni istante. Non abbiate paura di crescere e siate curiosi. Aprite i libri non solo per dovere ma per fame di sapere. Fate vostra ogni pagina, ogni nozione, ogni spunto e lavorate per formare la vostra opinione, la vostra visione critica e non supina del mondo. Siate dubbiosi perché la verità assoluta non esiste e cambiate opinione se lo ritenete giusto senza aver timore del giudizio degli altri. Alimentate la fantasia perché è quella che sa colorare il mondo che vi circonda. Ma mantenete sempre i piedi saldi a terra perché le difficoltà sono sempre in agguato. Cadete, fate tanti errori ma non perdete il desiderio di rialzarvi, di correggere quello che avete sbagliato e non perdete il coraggio di difendere le vostre opinioni quando ci credete. Siate rispettosi del lavoro degli insegnanti e di tutti i vostri compagni, perché rispettare gli altri significa prima di tutto rispettare voi stessi. La conoscenza è quella che mette le ali alla libertà. Imparate a volare. Buona scuola a tutti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *