Conservazione e promozione della storia e cultura delle donne, azioni di sostegno della libertà femminile e prevenzione e contrasto a alle discriminazioni di genere. Approvazione dei criteri e modalità per la concessione di contributi alle Associazioni del Terzo Settore per l’anno 2019

La Regione riconosce il ruolo fondamentale delle associazioni senza scopo di lucro che operano nella conservazione e nella promozione delle storia e della cultura delle donne, nell’azione di sostegno della libertà femminile e della prevenzione e contrasto alle discriminazioni di genere, ai sensi degli articoli 1 e 3 della Costituzione, dell’articolo 1, comma 1, lettere a) ed e), dell’articolo 7, comma 3, e degli articoli 8 e 9 della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nel confronti delle donne e la violenza domestica.

Per l’anno 2019 le risorse disponibili sul bilancio Regionale sono pari ad euro 100mila.

Il contributo sarà concesso alle Associazioni del terzo settore a seguito di Avviso Pubblico per la presentazione di progetti finalizzati alle azioni previste al paragrafo 3 e il contributo massimo concedibile per ogni progetto non potrà comunque superare la somma di euro 25mila, da considerarsi comprensivo delle ritenute fiscali di legge, se dovute.

Le Associazioni che intendono partecipare all’Avviso pubblico in oggetto dovranno presentare progetti che prevedano:

  • Attività di valorizzazione dei luoghi della memoria delle donne, che potranno essere realizzate avvalendosi di azioni artistiche e creative di vario genere, attraverso l’organizzazione di eventi, manifestazioni, spettacoli che diano ampia diffusione alla storia e alla cultura delle donne.
  • Progetti volti a individuare luoghi di incontro delle donne in cui promuovere il confronto sulla storia e la cultura delle donne nell’azione di sostegno della libertà femminile, della prevenzione e del contrasto alle discriminazioni di genere, nonché al benessere delle donne.

I progetti saranno finanziati a seguito di specifico Avviso Pubblico sulla base di una graduatoria redatta da una commissione di valutazione appositamente nominata.

Con successiva determinazione dirigenziale si provvederà all’approvazione di apposito Avviso pubblico nel quale saranno dettagliate le modalità per la redazione dei progetti, nonché i termini e le modalità di presentazione delle richieste di contributo.

Per leggere la Deliberazione n. 573 del 2 agosto 2019, cliccare qui:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *