Dalla regione un milione di euro per il piano di ‘Ristoro Lazio Discoteche’

La Regione Lazio al fine di fronteggiare gli effetti negativi derivanti dalla situazione emergenziale in atto ed incoraggiare la “ripartenza” un apposito stanziamento straordinario una tantum a sostegno degli operatori del settore delle discoteche, sale da ballo, night club e locali assimilati penalizzati a causa della pandemia da COVID-19 attraverso un contributo a fondo perduto, denominato “RISTORO LAZIO DISCOTECHE”, al fine di rispondere ai fabbisogni di liquidità.

Tale misura è finalizzata a mitigare gli effetti negativi dovuti alle mancate entrate a causa della chiusura, nel quadro complessivo degli interventi messi in campo dalla Regione Lazio a sostegno degli operatori economici dei settori maggiormente colpiti dagli effetti della pandemia.

Rilevata l’urgenza di ristorare i predetti soggetti, viene adottata una procedura semplificata in considerazione dell’emergenza epidemiologica COVID-19, che sta determinando evidenti difficoltà economiche e sociali e che necessita di azioni adeguate a sostenere il sistema produttivo regionale e, in particolare, i settori che sono stati maggiormente colpiti dalle misure di contenimento del contagio.

La dotazione finanziaria di questo decreto è apri ad un milione di euro.

La domanda dovrà essere presentata, a seguito della pubblicazione sul B.U.R. della Regione Lazio dell’Avviso, a partire dal 12 ottobre ore 10:00, da considerarsi data di apertura della ricezione delle domande.

Le domande devono essere inoltrate, pena l’esclusione, entro e non oltre il 12 Novembre 2021 ore 24:00, esclusivamente per via telematica tramite il sistema disponibile al seguente link https://app.regione.lazio.it/aiutidiscoteche .

La domanda si considera inoltrata al termine della compilazione e del caricamento degli allegati (richiesta di contributo, debitamente sottoscritta, e documento identità) con il ricevimento dell’e-mail di avvenuta protocollazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *