Dalla regione un sostegno per le spese per personale qualificato che assiste lo studente universitario affetto da disabilità motoria gravissima

L’Assessorato Lavoro e nuovi diritti, Scuola e Formazione, Politiche per la ricostruzione, Personale e la Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lazio, hanno promosso un nuovo Avviso, pubblicato dall’Ente regionale per il diritto allo studio e la promozione della conoscenza (DiSCo).

L’Avviso prevede un Programma di interventi per l’erogazione di contributi economici a sostegno delle spese per personale qualificato che assista lo studente universitario affetto da disabilità motoria gravissima, durante le lezioni/attività didattiche frequentate dallo studente, relative ai corsi universitari ai quali lo stesso risulti regolarmente iscritto.

La misura di sostegno consiste in un contributo in denaro (assegno di cura) fino ad un massimo di 12.500 euro annui (anno accademico), quale rimborso di costi effettivamente sostenuti per l’assistenza da parte di personale qualificato, scelto dall’interessato o dalla famiglia, attraverso un regolare rapporto di lavoro (forma indiretta) o attraverso gli operatori di Organismi o Aziende accreditate nel territorio di residenza abilitati all’esercizio dell’attività sanitaria domiciliare (forma diretta).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *