Erosione, siamo al fianco degli operatori. Servono interventi straordinari e urgenti per salvare la stagione

Interventi straordinari e urgenti per consentire lo svolgimento della stagione balneare imminente e lavori a medio e lungo termine che, partendo da una attenta programmazione impostata sulle priorità, possano affrontare l’emergenza erosione che sta mettendo in ginocchio centinaia di imprese in tutta la provincia di Latina. Creazione di una task force guidata dall’assessore regionale al ramo che possa sciogliere rapidamente i nodi della pianificazione. Questa la posizione che, con i consiglieri del Pd, Forte e La Penna e della Lega, Tripodi, abbiamo sostenuto questa mattina a Latina durante il primo incontro, alla presenza dell’assessore regionale ai Lavori Pubblici, Tutela del erritorio e Mobilità, Mauro Alessandri, organizzato per comprendere come intervenire in modo risolutivo sull’emergenza erosione. Le ultime mareggiate hanno evidenziato tutta la fragilità della nostra costa. Intervenire è l’imperativo. Da Capo Portiere fino a Foceverde, infatti, il mare ha letteralmente inghiottito la spiaggia e distrutto le strutture vanificando qualsiasi progettualità per la stagione estiva ormai alle porte da cui dipende la sopravvivenza di intere famiglie. C’è un mondo che ruota intorno all’industria balneare, partendo dagli erogatori dei servizi sino all’indotto, che senza interventi rischia di scomparire con danni a tutta l’economia pontina di dimensioni incalcolabili. Gli strumenti esistono, non ultimo l’accesso ai fondi comunitari, e il nostro compito come istituzioni è trovare il modo di utilizzarli a difesa del nostro territorio. L’assessore Alessandri, che ringraziamo per aver accolto il nostro invito a constatare personalmente la situazione, ha dato sua disponibilità ad intervenire immediatamente con lavori che consentano di portare nuova sabbia sulla nostra costa attuando, mediante un ripascimento rapido, lo svolgimento della stagione estiva. L’assessore, inoltre, rispondendo positivamente al nostro sollecito, ha assicurato che nel bilancio regionale che si appresta ad essere esaminato sono già appostate somme pari a 30 milioni di euro per effettuare alcuni interventi. E’ un piccolo passo, l’importante è che sia compiuto nella direzione giusta. La nostra è una regione che vanta una delle coste più belle d’Italia, che può rappresentare una fonte primaria di occupazione, economia sostenibile e benessere se adeguatamente tutelata. Serve quindi una efficace e tempestiva azione di coordinamento e di programmazione che sia vicina alle esigenze dei cittadini e delle imprese. Su questo ci batteremo ogni giorno certi che le soluzioni esistano e che possano essere attuate.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *