Fazzone e Simeone inaugurano il point Pdl di Latina

Protagonista dell’iniziativa Felice Palumbo. Fazzone: “In Regione e al Governo scelte precise, basta strumentalizzazioni”. Simeone: “Abbattere la burocrazia che sta uccidendo le imprese e la politica”

E’ stato inaugurato questa mattina il point del Popolo della libertà in via Italia a Latina. Presenti il coordinatore provinciale del Pdl e candidato al Senato, Claudio Fazzone, e il candidato al consiglio regionale del Lazio, Giuseppe Simeone. “Ringraziamo Felice Palumbo  – hanno spiegato all’unisono Fazzone e Simeone – per aver dimostrato ancora una volta che il Pdl a Latina è radicato, forte e determinato più che mai a dare risposte ai cittadini”. La sede di via Italia è un punto di riferimento per il partito nel capoluogo pontino. “Stiamo affrontando una battaglia importantissima per il nostro territorio – ha spiegato Fazzone – che punta a migliorare i servizi, a dare risposte ai cittadini e a rendere sempre più incisiva la voce del nostro territorio in Regione con il Pdl. Non ci interessano le strumentalizzazioni, crediamo in Berlusconi e nel suo progetto che condividiamo a pieno. In passato sono stati fatti degli errori ma da questi ripartiamo più convinti che mai per non ripeterli e con il coraggio di fare scelte precise e rapide che possano tradursi in crescita economica ed occupazione. Questo significa ridisegnare il sistema, rivedere le Regioni che sono il grande buco nero perché si sono trasformate in enti amministrativi venendo meno alla loro funzione, di cui devono riappropriarsi, che è quella di gestione e controllo. Il nostro obiettivo sono le riforme, quella del cuneo fiscale, quella del mondo del lavoro che sia capace di guardare ai giovani ma anche e soprattutto a quelle persone di oltre quaranta anni che si sono trovate disoccupate e che devono essere garantite, dare impulso alle piccole e medie imprese e al settore agricolo”.
“Questa è una grande sfida elettorale e il nostro obiettivo è far entrare il Paese e la Regione in un rinnovamento concreto e totale. Il nemico da abbattere è la burocrazia che sconfigge le imprese ma anche la politica a causa di un sistema farraginoso che rende tardive le risposte per la nostra comunità. La posizione di Fazzone in lista è oggi una garanzia e un riconoscimento per il territorio e il Pdl che lo rappresenta, dobbiamo esserne orgogliosi. Cambiare l’assetto istituzionale del Lazio è la nostra priorità. Con Roma Capitale e la nascita di una Regione delle province sarà ristabilito un equilibrio di cui i cittadini sono stati per troppo tempo privati”.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *