Formia: nota al commissario Valiante affinché la strada che collega Penitro a Castellonorato sia riaperta al più presto

La chiusura al traffico veicolare e pedonale della strada che collega Penitro a Castellonorato nel Comune di Formia sta creando enormi disagi che pesano solo sulle spalle dei residenti. La bonifica del costone è posta in carico al Comune di Formia che ha il dovere di provvedere ai lavori necessari alla messa in sicurezza dell’area, passaggio indispensabile alla riapertura di questa strada che è stata chiusa al traffico a seguito della caduta di alcuni massi, avvenuta a novembre dello scorso anno. Oggi, purtroppo, a distanza di tre mesi dall’adozione delle ordinanze di interdizione al traffico nessun intervento è stato effettuato per garantire in tempi rapidi la riapertura di questo tratto di strada. A fronte di una situazione insostenibile, considerato che l’area interessata rientra nelle competenze del Comune di Formia, oggi, anche a seguito del sollecito ad intervenire ricevuto dai residenti di queste frazioni, ho inoltrato una nota al Commissario prefettizio del Comune di Formia, Maurizio Valiante, chiedendogli di mettere in atto con urgenza tutte le azioni e gli strumenti a sua disposizione al fine di garantire in tempi rapidi la riapertura in sicurezza di questa strada. Contestualmente ho dato al Commissario Valiante la massima disponibilità a voler collaborare coinvolgendo anche altri Enti, tra cui la Regione Lazio, al fine di trovare una soluzione rapida ed efficace a questa problematica. La chiusura dell’unica strada di collegamento diretto tra la frazione di Castellonorato e Penitro ha comportato, e qui sta la grande emergenza, l’impossibilità per i residenti di accedere ai servizi primari, come le stazioni di rifornimento benzina, il medico, la farmacia o la scuola. Una situazione non sostenibile e che va risolta con rapidità. I passaggi sono noti. I sopralluoghi, da parte dei tecnici del Genio Civile della Regione Lazio, della Provincia di Latina e del Comune di Formia, sono stati effettuati. Ora l’imperativo è agire. E’ inaccettabile che da mesi i residenti siano costretti a percorrere decine di chilometri, aumentando esponenzialmente i tempi di percorrenza. passando anche per il già congestionato centro di Formia, per usufruire di servizi fondamentali. Non possiamo permettere che i cittadini paghino un prezzo così alto, anche in termini di qualità della vita, per il dilatarsi dei tempi di intervento indispensabili alla riapertura di questa strada.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *