Innovazione: Sostantivo femminile e l’impresa in rosa cresce

La Regione Lazio, tramite bic Lazio, ha pubblicato l’avviso pubblico “Innovazione: Sostantivo Femminile” per la creazione e lo sviluppo di idee e progetti innovativi da parte delle donne.

Possono partecipare:

CATEGORIA A

1. le micro, piccole e medie imprese, anche in forma di impresa individuale, in cui il titolare sia una donna, ovvero società di capitali in cui le donne detengano quote di partecipazione pari almeno al 51% e rappresentino almeno il 51% del totale dei componenti dell’organo di amministrazione;

2. società cooperative e società di persone in cui il numero di donne socie sia in misura non inferiore al 60% della compagine sociale, indipendentemente dalle quote di capitale detenute.

CATEGORIA B

Le Associazioni a prevalente partecipazione femminile, intesa come 51% delle quote associative detenute da donne e il 51% degli organi decisionali delle associazioni composti da donne e localizzate nell’intero territorio della regione Lazio

La dotazione finanziaria complessiva per la realizzazione dei progetti è pari ad un milione di euro.

La partecipazione all’Avviso Pubblico dovrà avvenire esclusivamente previa prenotazione telematica collegandosi sul sito internet www.biclazio.it alla sezione “Bandi” nell’apposito spazio. A conclusione della procedura verrà rilasciata una ricevuta di avvenuta prenotazione.
La prenotazione on-line potrà avvenire dalle ore 10.00 alle ore 22.00 del secondo martedì
successivo alla data di pubblicazione dell’Avviso sul BURL (06/05/2014)

Per scaricare l’avviso pubblico clicca qui Bando Ricerca e Sviluppo – Imprenditoria femminile

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *