La Regione Lazio ha disposto l’erogazione di contributi per cure climatiche e soggiorni terapeutici agli invalidi di guerra e assimilati

Le cure climatiche e i soggiorni terapeutici sono concessi, per un periodo massimo di 21 giorni, agli invalidi che, in conseguenza delle invalidità pensionate abbiano necessità di tali terapie al fine di consolidare i risultati ottenuti con recenti ricoveri o con intense e prolungate cure ambulatoriali, oppure prevenire aggravamenti di dette infermità cronicizzate e suscettibili di complicanze per le condizioni climatiche sfavorevoli della località di residenza degli invalidi stessi

Beneficiari: percettori di pensione vitalizia per invalidità di guerra; percettori di pensione vitalizia per causa di servizio; utenti, percettori di pensione vitalizia, equiparati da norme speciali agli invalidi di guerra. I soggetti appena citati dovranno alternativamente possedere i requisiti indicati nell’allegato 1 al presente atto

Si conferma, per l’anno 2017, il contributo giornaliero di euro 45,00, per un periodo massimo di 21 giorni, a carico del Servizio Sanitario Regionale, per cure climatiche e soggiorni terapeutici agli invalidi di guerra ed assimilati, individuati in base ai criteri di cui all’Allegato 1 del Decreto commissariale n. U00177 del 25/05/2017, non estendibile, in alcun caso, all’accompagnatore;
la procedura di rimborso da parte delle Aziende Sanitarie del Lazio avverrà dietro la presentazione da parte dell’assistito della ricevuta dell’avvenuto pagamento rilasciata dalla struttura ricettiva o dell’attestazione comprovante il periodo di effettiva permanenza dell’invalido nella località climatica, rilasciata dal Sindaco o dalle Autorità di pubblica sicurezza o dai Carabinieri del luogo di soggiorno prescelto

Per gli invalidi che intendono usufruire delle cure climatiche o dei soggiorni terapeutici sarà richiesto di sottoporsi preventivamente a visita medica presso un medico del S.S.N.

Gli invalidi interessati al contributo economico regionale per cure climatiche e soggiorni terapeutici dovranno presentare istanza presso la loro ASL di residenza entro il termine del 30.04.2018, fatta salva la possibilità per l’Azienda Sanitaria di accettare istanze anche successivamente a tale termine, qualora ciò non comporti per la stessa problemi di natura amministrativo-contabile

Per leggere il decreto completo clicca qui: Erogazione contributi per cure climatiche e soggiorni terapeutici agli invalidi di guerra e assimilati

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *