POR FSE, Contributi per la permanenza delle eccellenze nel mondo accademico

Sostenere il settore dell’Università e della ricerca, investendo sul capitale umano, nell’ottica di crescita e sviluppo per l’intera collettività regionale.

Attraverso l’avviso, integrando gli interventi già avviati in ambito nazionale, si intende pertanto, in ottica preventiva, favorire la permanenza sul territorio regionale dei dottori in ricerca, quale contributo al sistema economico regionale e allo sviluppo di un’economia basata sulla conoscenza e sull’innovazione.

Il supporto alla permanenza sul territorio di eccellenze nel campo della ricerca vuole essere anche motore propulsore per connettere il mondo della ricerca con quello del sistema produttivo, rafforzando l’interconnessione fra la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione per l’intero territorio regionale.

L’avviso prevede dunque l’erogazione di contributi alle Università, previa presentazione di una proposta progettuale, per supportare la permanenza, nel territorio della regione Lazio, dei ricercatori tramite il sostegno alla contrattualizzazione di ricercatori a tempo determinato (di cui all’art. 24, comma 3, lett. a) della legge 240/2010).

Possono presentare proposte progettuali le Università, statali e non statali riconosciute dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con sede operativa nel Lazio.

Destinatari degli interventi sono i ricercatori a tempo determinato di cui all’art. 24, comma 3, lett. a) della legge 240/2010, in possesso del titolo di dottore di ricerca.

Le risorse finanziarie per il presente Avviso sono complessivamente pari a 2.322.432 euro.

L’importo assegnato per singolo progetto (contributo) ammonta a 72.576 euro per tre anni, pari a 24.192,00 euro annui, per complessivi 32 singoli contributi.

Le Università devono quindi presentare tanti progetti quanti sono i contributi richiesti.

Le proposte progettuali dovranno essere presentate, dalle ore 9:30 del 29 gennaio 2020 ed entro le ore 17 del 31 marzo 2020.

Per leggere l’Avviso completo, cliccare qui:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *