PSR Lazio 2014 – 2020, avviso pubblico per il “Pagamento compensativo per le zone montane”

PSR Lazio 2014 – 2020, avviso pubblico per il “Pagamento compensativo per le zone montane”, della Sottomisura 13.1  all’interno della “Misura 13 ““Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici” (art 31 del Regolamento(UE) N. 1305/2013)

Obiettivo: Promuovere la permanenza dell’attività agricola nelle zone soggette a “vincoli naturali” e risponde al fabbisogno di una gestione attiva (di un “presidio”) dei territori più sottoposti a rischi ambientali ed in particolare ai rischi di erosione del suolo, al dissesto idrogeologico ma anche e soprattutto alla perdita della biodiversità

La sottomisura si applica esclusivamente nelle zone montane delimitate ai sensi della direttiva 75/268/CEE, art. 3 – paragrafo 3.
L’elenco dei comuni, totalmente o parzialmente delimitati ai sensi della suddetta direttiva è riportato in allegato al presente bando (ALLEGATO 1). Nel caso di comuni parzialmente delimitati le superfici eleggibili sono quelle ricadenti nei fogli catastali indicati per ciascun comune nello stesso allegato. Il pagamento compensativo è corrisposto, pertanto, per le sole superfici aziendali ricadenti all’interno delle zone suindicate.

Possono partecipare: agricoltori attivi singoli o associati.
Il beneficiario deve essere in possesso dei seguenti requisiti/condizioni di ammissibilità stabiliti all’art. 3 del presente bando

Il pagamento è condizionato all’impegno di proseguire l’attività agricola nell’area eleggibile al sostegno per la durata del periodo corrispondente all’annualità di pagamento dell’indennità.

La presentazione delle domande di sostegno/pagamento prevede l’utilizzo della modulistica predisposta dall’Organismo Pagatore Nazionale (AGEA)

Il presente bando consente unicamente la presentazione di domande di pagamento (conferma impegno). E’ garantita la copertura finanziaria delle domande di pagamento (conferma annuale degli impegni), successive alla presentazione di domande di sostegno già ammesse a finanziamento.

Presentazione delle domande:

domande iniziali: 15 Maggio 2018;
domande di modifica ai sensi dell’art. 15 del Reg. (UE) 809/2014: 31 maggio 2018;

Le domande iniziali pervenute oltre il 11 giugno 2018 sono irricevibili.

Ai sensi dell’art. 13, par. 3 del reg. (UE) 640/2014, la presentazione di una “domanda di modifica ai sensi dell’articolo 15” oltre il termine del 31 Maggio 2018 comporta una riduzione dell’1% per giorno lavorativo di ritardo sino al 11 giugno 2018. Le domande di modifica pervenute oltre il termine del 11 giugno 2018 sono irricevibili.

Per leggere il bando completo clicca qui: AGC_DD_G02910_09_03_2018_Allegato1_Bando_pubblico

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *