Ragazzi con patologie ai genitali, la Regione prepari piani di screening

Questa mattina in Commissione Sanità, abbiamo iniziato l’esame di quattro proposte di legge. In particolare abbiamo discusso della PL 18 sulla tutela della salute sessuale e della fertilità maschile. Il 70% dei ragazzi un tempo sottoposti alla visita per la leva obbligatoria, presentava patologie ai genitali. Ora questo obbligo non c’è più, ma la Regione deve intervenire con piani di screening per i giovani dai 14 ai 25 anni, oltre ad una serie di percorsi informativi. Tali disturbi diventano soprattutto un problema di carattere sociale, poiché portano il 35% dei giovani con patologie ad assumere sostanze stupefacenti per sopperire ad una sensazione di insicurezza. Fissati per il 24 e 25 giugno i termini per la presentazione di emendamenti e subemendamenti.

Sul tema della conflittualità genitoriale e della tutela dei minori è stato deciso di giungere ad un testo unificato fra la PL 77 e la PL 144 creando una sottocommissione. La proposta vuole stabilire iniziative che abbiano lo scopo di tutelare lo sviluppo dei minori coinvolti nelle separazioni delle coppie. L’ultima proposta esaminata è la PL 20, sul recupero e il riutilizzo dei farmaci. Gli obiettivi prefissi sono: 1) porre un freno allo spreco dei medicinali, 2) impedire l’abuso degli stessi. Per emendamenti e subemendamenti fissati i termini del 1 e 2 luglio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *