Record trapianti a Tor Vergata. Anche nel Lazio esiste la buona sanità

Esprimo la mia più viva soddisfazione per la straordinaria sequenza di interventi, eseguita nell’ultima settimana di luglio al Policlinico di Tor Vergata, dove con tre coppie donatore/ricevente sono state operate con successo, realizzando un primato condiviso solo con i migliori centri al mondo. Intendo fare i complimenti a tutto il personale sanitario che si è reso protagonista di questa splendida performance. Sono queste le notizie che vorremmo leggere tutti i giorni. E’ certamente la dimostrazione che l’assistenza sanitaria nel Lazio nonostante i tagli, il commissariamento, i disservizi, può vantare dei picchi di eccellenza anche se poco percepiti dagli stessi cittadini. Peccato infatti che il lavoro di tanti operatori sanitari rischia di essere offuscato dai problemi cronici dei nostri nosocomi. Nonostante il grande spirito di sacrificio del personale medico e infermieristico resta un gap profondo e difficile da sanare in termini di efficienza, se non si interviene in modo concreto. Dobbiamo infatti far fronte a disagi che gli utenti affrontano quotidianamente. Siamo rimasti in una fase emergenziale che passa per ospedali depotenziati e servizi erogati solo grazie al personale e alle eccellenze che operano nelle strutture sanitarie del Lazio. Carenza di posti letto, personale ridotto all’osso, liste d’attesa lunghissime e Pronto Soccorso sovraffollati restano problemi urgenti da risolvere. Fortunatamente la nostra sanità può ancora reggersi grazie alla bravura di professionisti di grande livello come il team multidisciplinare di chirurghi, nefrologi, anestesisti, radiologi, psicologi, infermieri e OSS coordinati dal Direttore della UOC di Chirurgia Epatobiliare e Trapianti Prof. Giuseppe Tisone del Policlinico di Tor Vergata. Anche attraverso il loro lavoro quello di Tor Vergata è diventato un centro Trapianti di riferimento non solo per la nostra Regione, ma per tutto il Paese. Questa è la sanità di cui andiamo fieri ed orgogliosi

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *