Regione Lazio, incarico di Dirigente dell’Area “Bonifica dei siti inquinati” della Direzione regionale Politiche Ambientali e Ciclo dei Rifiuti

In esecuzione del proprio atto n. G14091 del 16.10.2019 pubblica il presente Avviso di ricerca di soggetto esterno all’Amministrazione regionale in possesso dei requisiti previsti nell’Avviso medesimo al quale conferire l’incarico di Dirigente dell’Area “Bonifica dei siti inquinati” della Direzione regionale Politiche Ambientali e Ciclo dei Rifiuti.

Possono presentare la domanda, per il conferimento dell’incarico in questione:

  • i soggetti appartenenti ai ruoli dirigenziali di altre amministrazioni, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 20 comma 9 della L.R. n. 6/2002 e successive modificazioni
  • i soggetti che, in base a quanto previsto dall’art. 20, comma 7, della L.R. n. 6/2002 abbiano svolto attività in organismi ed enti pubblici o privati o aziende pubbliche o private con esperienza acquisita per almeno un quinquennio in funzioni dirigenziali o che abbiano conseguito una particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e post universitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate, per almeno un quinquennio, anche presso pubbliche amministrazioni, ivi compresa l’amministrazione regionale, nella posizione funzionale prevista per l’accesso alla dirigenza

Titolo di studio richiesto: Diploma di Laurea Magistrale o vecchio ordinamento.

Il trattamento economico omnicomprensivo annuo lordo per 13^ mensilità è così strutturato:

  • stipendio tabellare Euro 43.310,80
  • retribuzione di posizione Euro 45.102,85

Termini di presentazione: non saranno prese in considerazione le domande che, anche se spedite nei termini, perverranno dopo la scadenza dell’avviso ovvero oltre le ore 17:00 del 10° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul BUR del 17.10.2019.

Per leggere l’Avviso completo, cliccare qui:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *