Regione Lazio, indizione procedura selettiva per lo svolgimento della pratica forense presso l’Avvocatura della Regione

La Regione Lazio ha indetto una selezione pubblica, per soli titoli, finalizzata alla formazione di una graduatoria per l’ammissione alla pratica forense presso l’Avvocatura della Regione per l’anno 2019.

Soggetti destinatari: per essere ammessi i candidati devono aver conseguito la laurea specialistica o la laurea magistrale ovvero il diploma di laurea (vecchio ordinamento) in giurisprudenza in Italia o all’estero purché riconosciuta equipollente; il titolo indicato deve essere valido per l’iscrizione all’Albo degli avvocati; non avere compiuto, al momento della scadenza del termine per la presentazione della domanda, il ventottesimo anno d’età; possedere i requisiti per l’iscrizione all’Albo dei praticanti.

Modalità e termini di presentazione: la domanda di ammissione alla selezione deve essere recapitata esclusivamente per email all’indirizzo avvocatura@regione.lazio.legalmail.it. Nell’oggetto della mail dovrà essere indicato “Selezione pratica forense anno 2019”. Le domande devono essere presentate improrogabilmente entro e non oltre il 23 marzo 2019.

Per leggere il testo completo clicca qui:

Differimento del termine per la presentazione delle domande di ammissione:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *