Regione Lazio. Sostegno alla locazione – riapertura procedure riguardanti l’annualità 2019 del Fondo

E’ stata approvata la deliberazione di Giunta regionale n. 784 del 22 ottobre 2019 che stabilisce i criteri e le modalità di gestione e ripartizione delle risorse disponibili per il sostegno alla locazione, che la Regione Lazio ha avviato per l’assegnazione dei finanziamenti destinati al sostegno alla locazione.

Con la stessa deliberazione sono inoltre dettati i tempi e le modalità per la pubblicazione del bando comunale e per la comunicazione alla Regione del fabbisogno comunale ai fini della richiesta dei contributi.

Soggetti destinatari dei contributi: destinatari dei contributi sono i titolari di contratti di locazione ad uso residenziale di unità immobiliari di proprietà privata site nel comune di residenza e utilizzate a titolo di abitazione principale.

Requisiti reddituali per l’accesso ai contributi: ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) del nucleo familiare non superiore ad euro 14.000,00 rispetto al quale l’incidenza sul valore ISEE del canone annuo corrisposto risulti superiore al 24%.

Contributi: l’ammontare del contributo per ciascun richiedente è destinato a ridurre sino al 24% l’incidenza del canone sul valore ISEE e non può essere superiore a euro 3.098,74.

Termini e modalità: i Comuni predispongono e rendono pubblico il bando per l’accesso all’annualità del Fondo per il sostegno alla locazione, dando ampia informazione sulla possibilità di presentare domanda per l’ottenimento del contributo e trasmettono alla Regione Lazio a mezzo PEC all’indirizzo sostegnoallalocazione@regione.legalmail.it copia del bando comunale, nonché del provvedimento comunale di approvazione dello stesso.
I richiedenti presentano nei tempi e con le modalità previste nel bando comunale la domanda di contributo allegando la documentazione attestante la sussistenza dei requisiti previsti.

Per leggere le linee guida complete, cliccare qui:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *