Rievocazioni storiche, approvate le linee guida per l’iscrizione all’albo della Regione Lazio

La Regione Lazio con propria deliberazione ha approvato nell’ambito del “Sistema cultura Lazio: Disposizioni in materia di spettacolo dal vivo e di promozione culturale”, art. 11. Disciplina dell’Albo regionale delle Rievocazioni storiche e Programma pluriennale degli interventi 2016 – 2018.

Con il termine di “Rievocazioni Storiche” si intendono le manifestazioni organizzate dai Comuni, dalle Istituzioni sociali e Associazioni sociali private senza scopo di lucro nonché dalle “Onlus” (Organizzazioni non lucrative di utilità sociale) con le finalità di valorizzare e mantenere vive la storia e la memoria del proprio territorio, rispettando criteri di veridicità storica, attraverso varie forme di studio, espressione artistica e rappresentazione di attività ed eventi storici, quali: arte della bandiera; arte del tiro con la balestra; musica; danza; giochi storici, palii e tornei; costume; arti militari e battaglie; sport della tradizione; altre tipiche espressioni strettamente connesse alla storia, alla cultura e alla tradizione popolare locale, ivi compresa la tradizione “enogastronomica” intesa come ricerca, studio delle abitudini alimentari del territorio e riproposizione delle pietanze, cibi e prodotti tipici
del passato.

Possono partecipare: i Comuni, le Unioni dei Comuni, nel cui territorio ha luogo la manifestazione di “Rievocazione storica”; le Istituzioni sociali e le Associazioni private senza scopo di lucro e le “Onlus” (Organizzazioni non lucrative di utilità sociale) che hanno come fine statutario la conservazione della memoria storica del proprio territorio nonché la valorizzazione della storia del proprio territorio e che organizzano manifestazioni di “Rievocazioni storiche” nel Lazio da almeno cinque anni.

Presentazione delle domande: La domanda di iscrizione all’Albo delle “Rievocazioni storiche” deve essere presentata alla Regione Lazio – Agenzia regionale del Turismo – con le modalità indicate nell’Avviso che sarà reso pubblico dalla suddetta Agenzia entro 90 giorni dalla
data di pubblicazione delle presenti Linee guida sul BUR regionale e sul sito istituzionale della Regione Lazio www.regione.lazio.it

Per leggere la deliberazione completa clicca qui: DGR N. 63

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *