Sanità: ausiliari della Asl di Latina, finalmente predisposta autorizzazione per nuova gara d’appalto

Una buona notizia per gli ausiliari ex Coop. La Cascina confluiti nella Dussmann Service srl. La procedura di gara per l’affidamento dei servizi di ausiliariato è stata autorizzata con decreto del commissario ad acta dell’11 giugno 2018 in corso di adozione. Questa la sintesi della risposta scritta fornita, dall’assessore alla sanità Alessio D’Amato, all’interrogazione che avevo presentato per conoscere se e quando la Regione Lazio intendesse dare l’autorizzazione all’espletamento della gara d’appalto per i servizi di ausiliariato nelle strutture ospedaliere della Asl di Latina. Finalmente dopo quasi un anno, l’appalto era scaduto il 31 dicembre 2017, di proroghe e di incertezza cala il sipario su una vicenda che coinvolge oltre 200 lavoratori e le loro famiglie.

Grazie a questo provvedimento la Asl di Latina, infatti, potrà avviare le procedure per il nuovo affidamento del servizio e, nelle more dell’espletamento della gara d’appalto, si procederà con le proroghe necessarie per garantire la continuità di servizi fondamentali quali il supporto logistico per la gestione di attività di accompagnamento pazienti, trasporto farmaci, campioni biologici ed altre attività, negli ospedali della provincia di Latina.

La Regione ha il dovere di tutelare l’occupazione ed i servizi, soprattutto in un ambito come quello sanitario dove i nodi da risolvere restano purtroppo ancora tanti, anzi, troppi. Un passo avanti è stato compiuto.

Il successivo sta nel continuare a lavorare affinchè i livelli occupazionali siano assicurati. La sanità del Lazio e della provincia di Latina funziona proprio grazie alle professionalità e alle risorse umane che sono impiegate nelle strutture che la caratterizzano e che a tutti i livelli contribuiscono a colmare le lacune ancora esistenti.

La responsabilità, politica ed amministrativa, nell’affrontare tali questioni è dovuta nel rispetto di tutti quei lavoratori che, nonostante mille incertezze, non si sono mai risparmiati assicurando servizi altamente qualificati e contribuendo in modo concreto a migliorare le prestazioni fornite nei nostri ospedali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *