Sanità: Dopo decisione Consiglio di Stato, Zingaretti non si sottragga al confronto

Il Consiglio di Stato, ha censurato il decreto ministeriale recante il regolamento sulla “Definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’assistenza ospedaliera” ritenendo, addirittura, di non poter dare parere favorevole al regolamento stesso per le espresse carenze formali e sostanziali che lo connotano. Questo significa che il piano redatto dal presidente della Regione Lazio, Zingaretti, poggia su parametri e presupposti di dubbia fondatezza. Ma soprattutto significa che oggi la riorganizzazione della rete ospedaliera deve essere rivista. Mi auguro che il presidente accetti il confronto con il consiglio regionale sugli sviluppi e i cambiamenti che la decisione del Consiglio di Stato impongono e che non si sottragga al confronto cogliendo questa occasione per dare risposte ai cittadini e migliorare, nel concreto, l’offerta sanitaria nel Lazio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *