Sanità, Avviso per l’assegnazione degli incarichi di continuità assistenziale individuati presso le ASL della Regione Lazio per l’anno 2019

Ai sensi dell’articolo 63, comma 1, dell’Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale del 23 marzo 2005 e s. m. i. del 29 luglio 2009 e dell’8 luglio 2010 e del 21 giugno 2018 è indetto l’avviso per l’assegnazione degli incarichi a tempo indeterminato nelle attività di continuità assistenziale della Regione Lazio, individuati e comunicati da ciascuna Azienda Sanitaria Locale per l’anno 2019.

Possono concorrere al conferimento degli incarichi:

Per trasferimento: I medici titolari di incarico a tempo indeterminato di continuità assistenziale da almeno 2 anni in un’ Azienda della Regione Lazio e quelli titolari di incarico a tempo indeterminato di continuità assistenziale da almeno tre anni in una Azienda di altra Regione che al momento dell’attribuzione del nuovo incarico non svolgano altre attività a qualsiasi titolo nell’ambito del SSN, fatta eccezione per i medici titolari di incarico a tempo indeterminato di assistenza primaria con un carico di assistiti inferiore a 650 scelte.

Per graduatoria: I medici inseriti nella graduatoria regionale definitiva di settore della continuità assistenziale valida per l’anno 2019 (domande presentate entro il 31 gennaio 2018).

Medici che abbiano acquisito il diploma di formazione specifica in medicina generale successivamente alla data di scadenza della presentazione della domanda di inclusione in graduatoria regionale valida per l’anno 2019.

Medici iscritti al corso di formazione specifica in medicina generale: ai sensi dell’articolo 9, comma1, del decreto Legge n. 135/2018, convertito con legge n. 12/2019, i laureati in medicina e chirurgia abilitati all’esercizio della professione, iscritti al corso di formazione specifica in medicina generale nella Regione Lazio, possono partecipare alla assegnazione degli incarichi convenzionali, in subordine ai medici in possesso del relativo diploma e agli altri medici aventi a qualsiasi titolo diritto alla assegnazione, comprese le procedure previste al comma 15 dell’articolo 63.

Termini di presentazione: le domande devono essere trasmesse entro il termine perentorio di venti giorni decorrenti dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione del 18.07.2019.

Per leggere l’Avviso completo, cliccare qui:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *