Sì al progetto sperimentale per prevenire la depressione perinatale

Sostengo la proposta avanzata da un’equipe di professionisti volto alla realizzazione di un progetto ‘pilota’ in tema di prevenzione della depressione perinatale. Considero fondamentale affrontare gli aspetti legati alla salute mentale della donna nel periodo perinatale dal concepimento fino ad un anno di età del bambino con l’obiettivo di individuare precocemente gli eventuali disagi mentali durante la gravidanza e nel post-partum. La depressione perinatale è un’epidemia globale che colpisce circa il 20% delle madri, con conseguenze negative che si ripercuotono sulla salute della donna, del partner e della prole nel breve e nel lungo termine. Il suicidio, uno dei sintomi più gravi, è tra le cause principali di morte materna. Dati così allarmanti, confermati da studi su popolazione, pongono la Depressione Perinatale tra le complicanze più comuni della gravidanza e del post-partum. Un programma di Screening omogeneo per la depressione perinatale, posti letti dedicati alle donne in gravidanza e nel post partum sono certamente interventi mirati alla relazione madre-bambino da effettuare nei periodi di degenza. Le evidenze scientifiche ci indicano che i programmi di ricerca sistematici che utilizzino specifiche metodiche di screening e si avvalgano di training specializzati indirizzati a professionisti del ramo sanitario sono quelli in grado di garantire i risultati migliori in termini di prevenzione. Assicurare sul territorio efficaci programmi di screening consentirà, in futuro, il cambiamento più sostanziale nella gestione della patologia depressiva perinatale. Ginecologi e pediatri sarebbero in grado di intervenire in tempo sulle assistite. Si tratta di contenere i rischi legati a traumi fisici e psichici per le donne, oltre a ridurre al minimo i conseguenti costi sociali

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *