Spettacolo dal vivo, adottato il nuovo Regolamento per la concessione dei contributi

La Giunta Regionale del Lazio ha adottato il nuovo Regolamento per la determinazione dei criteri per la partecipazione, l’assegnazione, l’erogazione e delle procedure per il monitoraggio e per la rendicontazione in materia di contributi allo spettacolo dal vivo

Obiettivo: sostenere interventi quali: attività di produzione comprendenti produzione di spettacolo dal vivo in tutte le sue forme; progetti dei centri di produzione; lo sviluppo di festival e rassegne di spettacolo dal vivo; il sostegno allo spettacolo dal vivo mediante lo sviluppo di circuiti regionali, attraverso reti tra enti locali, inclusa Roma Capitale, per la diffusione sul territorio regionale dell’offerta di spettacolo dal vivo; la realizzazione di ensemble musicali ed orchestre, in particolare giovanili, in qualsiasi forma giuridica costituite; le attività che favoriscono la formazione, l’educazione e la partecipazione del pubblico; progetti per lo sviluppo del teatro di figura e iniziative di spettacolo dal vivo destinate ai bambini e all’infanzia.

Risorse disponibili: saranno assegnate fino ad esaurimento seguendo l’ordine di graduatoria e non più suddividendole per il totale dei punti attribuiti all’interno della tipologia d’intervento.

Possono partecipare: gli enti locali, nonché altri enti pubblici e soggetti giuridici privati purché operanti nel settore dello spettacolo dal vivo da almeno 2 anni. Nel caso di progetti presentati in forma aggregata, fermo restando l’operatività nel settore dello spettacolo dal vivo e gli ulteriori requisiti generali e speciali necessari per tutti i soggetti aggregati, il requisito minimo biennale di esperienza nel settore deve essere posseduto almeno dal soggetto capofila.

Non possono presentare domanda di contributo: le fondazioni e associazioni di rilevanza statale e regionale; le bande musicali e i gruppi corali, coreutici e teatrali a carattere amatoriale iscritti al relativo Albo.

Presentazione delle domande: per le attività da realizzare nel 2019 le domande andranno presentate dal 28 agosto al 1 ottobre 2018.

Ciascun soggetto potrà presentare un’unica domanda indicando per quale intervento si chiede il contributo. Per i progetti presentati in forma associata, il contributo dovrà essere richiesto dal soggetto capofila.

Per scaricare il regolamento clicca qui: Regolamento Regionale n. 20 del 02_08_2018

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *