Vitivinicolo, pubblicato il bando di aiuto agli investimenti per il 2018/2019

Bando pubblico per favorire un sostegno per investimenti
materiali e/o immateriali in impianti di trattamento e in infrastrutture vinicole nonché in strutture e strumenti di commercializzazione del vino diretti a migliorare il rendimento globale dell’impresa, soprattutto in termini di adeguamento alla domanda del mercato e ad aumentarne la competitività e riguardano la produzione e/o la commercializzazione dei prodotti.

Ambito territoriale: la misura di aiuto si applica su tutto il territorio della Regione Lazio e, pertanto, gli investimenti finanziati con il presente bando pubblico dovranno essere ubicati su detto territorio.

Soggetti beneficiari: titolari di partita IVA, iscritti al Registro delle Imprese della Camera di Commercio che abbiano costituito nel SIAN un “Fascicolo aziendale” attivo ed aggiornato e che svolgano almeno una delle seguenti attività:
a) la produzione di mosto di uve ottenuto dalla trasformazione di uve fresche da esse stesse ottenute, acquistate, o conferite dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
b) la produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da esse stesse ottenuti, acquistati o conferiti dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
c) l’elaborazione, l’affinamento e/o il confezionamento del vino conferito dai soci, e/o acquistato anche ai fini della sua commercializzazione. Sono escluse dal contributo le imprese che effettuano la sola attività di commercializzazione dei prodotti oggetto del sostegno;
d) la produzione di vino attraverso la lavorazione delle proprie uve da parte di terzi vinificatori qualora la domanda sia rivolta a realizzare ex novo un impianto di trattamento o una infrastruttura vinicola, anche ai fini della commercializzazione. Possono beneficiare dell’aiuto anche le organizzazioni interprofessionali come definite all’art. 157 del regolamento (UE) n. 1308/2013, compresi i Consorzi di tutela riconosciuti autorizzati.

Sono ammissibili esclusivamente interventi per la trasformazione e commercializzazione di prodotti vitivinicoli; non rientrano nella categoria dei beneficiari i soggetti che svolgano esclusivamente attività di commercializzazione dei prodotti.

Dotazione finanziaria: La dotazione finanziaria disponibile per il finanziamento delle domande è definita dal Decreto del Ministero Delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF) di assegnazione della dotazione finanziaria e della relativa ripartizione tra le Regioni per l’anno 2019 e l’anno 2020. In caso di mancata approvazione del Decreto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF) di assegnazione per la Misura Investimenti della dotazione finanziaria e della relativa ripartizione tra le Regioni per l’anno 2020, l’onere degli impegni assunti e/o delle spese sostenute per le domande biennali rimarrà esclusivamente a carico dei richiedenti.

Presentazione delle domande: entro il 15 febbraio 2019 e perfezionate mediante il loro invio alle Aree Decentrate Agricoltura (ADA) entro il termine del 22 febbraio 2019.

Per leggere l’avviso pubblico clicca qui:

Ad integrazione di quanto già pubblicato, si allega di seguito adeguamento Bando:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *